NaturalMente Verde
Rimedi Naturali

Rimedi naturali contro il prurito al cuoio capelluto

Rimedi naturali contro il prurito al cuoio capelluto

10 rimedi naturali per combattere il prurito al cuoio capelluto.

Il prurito al cuoio capelluto è un sintomo molto diffuso che porta a grattarsi la testa ogni tanto. L’intensità varia da caso a caso, ma la sensazione di disagio è la stessa ed è causata da una fastidiosa irritazione che spinge a grattarsi troppo spesso la testa. Ci sono molti fattori che causano prurito al cuoio capelluto come: cute secca, dermatite seborrea, forfora, cattiva alimentazione, cisti sebacee, infezioni fungine e virali, psoriasi, stress, allergie causate dalle sostanze chimiche presenti negli shampoo. Il prurito infatti, è un sintomo che segnala un problema di salute del cuoio capelluto e che può preannunciare la precoce caduta dei capelli.

Rimedi naturali contro il prurito al cuoio capelluto

Combattere il prurito alla testa si può con ingredienti naturali e altri piccoli consigli. Innanzitutto la prima cosa da fare è cambiare lo shampoo. Spesso, gli shampoo che troviamo in commercio sono troppo aggressivi, disidratano la cute, irritano il cuoio capelluto e, a lungo andare, appare la forfora. Per questo motivo il primo modo per eliminare il prurito è quello di sostituire lo shampoo con uno prodotto naturale che, con la delicatezza della sua composizione, idrata e sfiamma il cuoio capelluto.

1. Olio essenziale di Tea Tree

Grazie alle sue proprietà antibatteriche, antimicotiche e antinfiammatorie, l’olio essenziale di Tea Tree può facilmente trattare il cuoio capelluto che prude. Basta aggiungere 15-20 gocce al vostro shampoo rigorosamente naturale. Lavate i capelli frequentemente e asciugate bene i capelli.

2. Olio essenziale di Tea tree e un olio vegetale a scelta

Se la vostra cute è secca un modo efficace per combattere il prurito è quello di massaggiare il cuoio capelluto con un olio vegetale che nutre e lasciate agire per circa mezz’ora. Potete usare olio di cocco che crea una sorta di barriera protettiva sul cuoio capelluto mantenendo inalterato il livello di idratazione e nutrimento. Oppure, potete usare olio d’argan, olio d’oliva e potete aggiungere una parte olio di ricino.

3. Peonia

La radice di peonia contiene una sostanza chiamata peoniflorina, che grazie alle sue proprietà lenitive attenua la sensazione di prurito al cuoio capelluto sensibile e irritabile. La peonia si trova in erboristeria sotto forma di shampoo o impacco.

4. Succo di limone

Il succo di limone è un altro rimedio casalingo molto efficace contro il prurito del cuoio capelluto. Grazie alle sue proprietà antisettiche, il succo di limone può combattere anche la forfora e la dermatite seborrea. Applica il succo di limone sul cuoio capelluto per circa 5 minuti dopodiché si può passare al lavaggio dei capelli. Ripetere il trattamento due o tre volte alla settimana. Potete aggiungere 1-2 cucchiai di yogurt naturale che nutre e idrata il cuoio capelluto.

5. Bicarbonato di sodio

Previene e combatte la forfora così come l’esfoliazione del cuoio capelluto, il bicarbonato di sodio può alleviare facilmente il prurito. Prendete 2-3 cucchiai di bicarbonato di sodio, aggiungete mezzo cucchiaio di acqua e mescolate per formare una pasta. Applicatela sul cuoio capelluto e massaggiate delicatamente. Invece di acqua potete usare olio d’oliva oppure olio di cocco. Lasciate agire almeno una ventina di minuti. Ripetere il trattamento ogni volta prima di lavare i capelli.

6. Aceto di mele

L’aceto di mele è anche considerato un ottimo rimedio casalingo per i capelli. Ha proprietà antinfiammatorie che possono uccidere i parassiti e i lieviti che causano il prurito. Inoltre, aiuta a bilanciare i livelli del PH del cuoio capelluto e allevia la secchezza della cute. Potete applicarlo direttamente sul cuoio capelluto massaggiando per qualche minuto e poi lavare i capelli oppure si può utilizzare per fare un ultimo risciacquo alla fine dello shampoo. Combatte la forfora e dona lucentezza ai capelli.

7. Aloe vera

Il gel di aloe vera, grazie alle sue proprietà emollienti e lenitive è un rimedio naturale ideale che da sollievo al prurito, idrata e nutre il cuoio capelluto. Va applicato direttamente sul cuoio capelluto, massaggiando delicatamente. Lasciate agire per 15-20 minuti e poi lavate i capelli con uno shampoo naturale.

8. Oli vegetali

Olio di cocco, olio di ricino, di jojoba, di olio d’oliva, olio di argan sono tutti oli preziosi che con le loro proprietà nutrono e idratano i capelli rendendoli morbidi e setosi. Possono essere utilizzati per fare maschere o impacchi o come oli vettori per gli oli essenziali.

9. Olio di neem

Un olio ideale per la salute dei vostri capelli. L’olio di neem, grazie alle sue proprietà antimicotiche, antibatteriche, antiparassitarie combatte la forfora e le dermatiti del cuoio capelluto e lenisce il prurito. Inoltre, idrata il cuoio capelluto, favorisce la circolazione sanguigna mantenendo la cute sana e una chioma lucente e setosa. Basta aggiungere alcune gocce d’olio di neem allo shampoo oppure si possono fare degli impacchi mescolando altri olii naturali, come ad esempio olio d’oliva o di sesamo. Lasciate agire per più di un’ora o tutta la notte poi lavate i capelli.

10 Succo di cipolla

Con proprietà antibatteriche e antimicotiche, il succo di cipolla è in grado di rimuovere la forfora e quindi combatte il prurito al cuoio capelluto. Inoltre, fornisce molti nutrienti importanti come zolfo, germanio, potassio, magnesio insieme a vitamina C e B6. La cipolla contrasta la caduta dei capelli, migliora la circolazione sanguigna, nutre i bulbi piliferi e previene la formazione precoce dei capelli bianchi.

Altri consigli

Oltre ad uno shampoo naturale vi consigliamo di lavare i capelli con infusi di piante.

L’infuso di ortica usato per lavare i capelli o per risciacquare, purifica la cute e ossigena il bulbo capillare. L’infuso di salvia contrasta la formazione delle squame di cellule morte grazie alle sue proprietà dermopurificanti.
L’infuso di tiglio rinfresca delicatamente il cuoio capelluto regalando una piacevolissima sensazione. Nutrono i capelli e li rendono morbidi, setosi e sani.

Qualche goccia di olio essenziale aggiunto al vostro shampoo migliora i benefici. Gli oli essenziali di lavanda e salvia, hanno proprietà antisettiche, purificanti e disinfiammanti. Molto efficaci sono anche gli oli essenziali di rosmarino che tonifica, purifica il cuoio capelluto, migliora la circolazione sanguigna e aiuta a bilanciare la secrezione di sebo; l’olio essenziale di menta tonifica, stimola la circolazione, rinfresca e lenisce, ideale per il cuoio capelluto irritato. Un altro olio essenziale molto efficace è l’olio essenziale di timo; antibatterico ad ampio spettro, antimicotico, antiparassitario, stimolante, tonificante, indicato per i capelli grassi. L’estratto di equiseto, nutre e ammorbidisce il cuoio capelluto.

Il prurito al cuoio capelluto può essere combattuto attraverso l’alimentazione, evitando lo stress e con l’applicazione di maschere naturali!

Leggi anche:
Afte o stomatiti aftose cause e rimedi naturali
Odore corporeo semplici rimedi naturali per liberarsene
Come proteggere i capelli in estate

Articoli Simili :

Insetti come sbarazzarsi degli insetti in casa

admin

Cipolla rimedio naturale per tosse e raffreddore

admin

Farmacia naturale – rimedi ai problemi quotidiani

admin

Lascia un Comento

* Utilizzando questo modulo acconsentite alla memorizzazione e al trattamento dei vostri dati da parte di questo sito web.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere dati statistici e mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione sul sito, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto Leggi di Più