NaturalMente Verde
Giardinaggio

Piante da appartamento come curarle

Piante da appartamento come curarle

Piante da appartamento come curarle 5 rimedi naturali per il fai da te.

Le piante da appartamento rappresentano un’ottima soluzione d’arredo, inoltre, hanno un effetto benefico sulla persona e sull’ambiete in cui si vive. Nonostante siano coltivate in un ambiente chiuso, le piante da appartamento hanno comunque bisogno delle stesse attenzioni e stesse cure impiegate per la cura delle piante presenti in giardino o in un altro spazio verde. Per curare le nostre piante possono essere usati dei rimedi naturali; quindi, ecco, vi proponiamo cinque tra i più comuni.

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un insetticida naturale molto utile per tenere lontane gli insetti, come afidi, cicaline, cocciniglie, tripidi creando un ambiente sfavorevole perché questi non si installino sulla pianta. Poiché la sua funzione si esplica per contatto diretto, deve essere spruzzato sulle piante in modo che l’intera superficie fogliare sia completamente bagnata.

Questa soluzione ha potere disinfettante e igienizzante per le piante che sono state attaccate dai parassiti. Inoltre, possiede delle proprietà stimolanti per la crescita della pianta, che la renderà forte e rigogliosa sin dalla prima somministrazione.

Come si usa:

Basta grattugiare la superficie del sapone con un coltello oppure usando una grattugia in modo da ottenere delle scaglie di sapone. Bastano circa 15-20 grammi di sapone per 1 litro d’acqua. Sciogliete semplicemente le scaglie di sapone in acqua calda mescolando di tanto in tanto. Una volta raffreddata completamente la soluzione, spruzzatela direttamente sulle foglie e sui rami della pianta. Potete aumentare il dosaggio se il trattamento risultasse inefficace.

Attenzione Il sapone di Marsiglia è fitotossico su alcune piante, come la gardenia, l’azalea, la poinsettia e la begonia. Prima di trattare l’intera pianta è consigliabile distribuire il prodotto su una foglia per verificarne l’innocuità, attendendo 24 ore prima di estendere l’intervento su tutte le altre foglie. In ogni caso, per limitare le possibili scottature delle piante stesse, è bene eseguire i trattamenti nelle ore serali.

L’ortica

L’ortica è tra le piante maggiormente impiegate per la preparazione di antiparassitari naturali grazie all’elevata presenza di acido salicilico e di acido formico. L’utilizzo dell’ortica sotto forma di macerato lo rende un eccezionale antiparassitario naturale fatto in casa molto efficace sulle piante contro le malattie fungine e parassiti.

Come si usa: 

Per la preparazione del macerato bisogna utilizzare la pianta senza radici, 100 grammi di pianta fresca ogni litro d’acqua oppure di 20 grammi di pianta secca ogni litro d’acqua. Si mettono gli ingredienti in un contenitore preferibilmente non metallico e si copra con una retina per far in modo che l’aria entri. Mescolare ogni giorno per circa 20 giorni; lasciando il contenitore al sole si accelera il processo di macerazione. Trascorso il tempo si filtra e si spruzza direttamente sulla pianta, sulle foglie e sui rami.

Attenzione: Questo macerato ha un odore assai forte, per evitare problemi con i vicini usatelo alla sera tardi. In ogni caso, per neutralizzare questo forte odore durante la fermentazione potete aggiungere una manciata di litotamnio o qualche foglia di angelica.

Propoli

La propoli protegge le piante dagli attacchi fungini e batterici, essendo un ottimo antiparassitario molto versatile e prezioso per la cura delle piante da appartamento. Si può utilizzare a soluzione acquosa o estratto idroalcolico. La soluzione alcolica, invece, oltre a presentare proprietà fitostimolanti che favoriscono l’autodifesa della pianta e i processi di cicatrizzazione a seguito di potature o di avversità atmosferiche, risulta efficace contro afidi e muffa grigia. La propoli si applica direttamente sulle piante, preferibilmente al tramonto, ogni dieci-quindici giorni.

Come si usa:

Sciogliere 15-20 g di soluzione acquosa o estratto idroalcolico, circa un cucchiaio e mezzo da minestra, in un litro di acqua. Spruzzare sulle foglie.

Olio di semi

Gli oli di semi usati per l’alimentazione umana rappresentano una valida alternativa agli oli minerali derivati dal petrolio normalmente usati in agricoltura. Gli oli vegetali, possono essere efficaci per creare un ambiente sfavorevole all’insediamento degli insetti o alla comparsa di funghi. Sono attivi soprattutto contro acari, cocciniglie, psille e altri artropodi di piccole dimensioni. Si utilizzano spennellando l’olio sulle parti infestate dai parassiti.

Olio di neem

Per allontanare naturalmente gli insetti dalle foglie e dai frutti delle nostre piante, puoi miscelare dell’olio di neem con acqua, versare il composto in un contenitore con erogatore a spruzzo e utilizzare direttamente sulla parte di pianta interessata. Inoltre il suo pungente e forte profumo funge da repellente per le cimici, allontanandole naturalmente dalle nostre piante.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è efficace nel controllo dell’oidio o mal bianco. I meccanismi di azione non sono del tutto chiari, ma sembra che il bicarbonato innalzi il pH della superficie fogliare inattivando gli enzimi necessari per lo sviluppo fungino. I trattamenti devono essere effettuati in modo preventivo o alla comparsa dei primi sintomi della malattia.
Il suo uso è sconsigliato quando la temperatura supera i 35° C, perché può essere tossico per le vostre Piante da appartamento.

Dosi:

si utilizza a dosi variabili da 5 a 15g/l.

Leggi anche:
Fiori e piante i rimedi della nonna
Orto sul balcone – 10 piante facili da coltivare
Concimi naturali – rimedi fai da te per piante

Articoli Simili :

Igienizzare e profumare il bagno

admin

Sbiancare le tende e renderle splendenti

admin

Caramelle gommose fatte in casa senza conservanti

admin

Lascia un Comento

* Utilizzando questo modulo acconsentite alla memorizzazione e al trattamento dei vostri dati da parte di questo sito web.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere dati statistici e mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione sul sito, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto Leggi di Più