NaturalMente Verde
Salute

Ormoni – come bilanciarli con rimedi naturali

Ormoni come bilanciarli con rimedi naturali

Ecco come bilanciare gli ormoni del nostro corpo grazie all’alimentazione.

Per il benessere mentale, fisico ed emotivo è fondamentale bilanciare gli ormoni nel corpo, meglio ancora se fatto in modo naturale.
Gli ormoni sono i messaggeri chimici del corpo umano. Viaggiano attraverso il nostro flusso sanguigno verso ciascun organo del nostro corpo e regolano vari processi come la crescita, la riproduzione e il metabolismo. Alcuni degli ormoni più comuni sono l’estrogeno, il progesterone e il testosterone (ormoni sessuali); l’adrenalina (ormone dell’energia); la melatonina (ormone del sonno); il cortisolo (ormone dello stress) e la tiroide (ormone del metabolismo).
I sintomi comuni dello squilibrio ormonale includono mal di testa, desiderio di cibo dolce, acne, infezione del tratto urinario, crescita di peluria sul viso, irritabilità, ansia, stress eccessivo, insonnia, aumento di peso, sbalzi d’umore, affaticamento e depressione. Le donne sperimentano maggiori cambiamenti ormonali rispetto agli uomini. Le più importanti si verificano durante la pubertà, le mestruazioni, la gravidanza; la depressione postparto, la premenopausa e, infine, la menopausa.
Alcune delle cause più comuni di squilibrio ormonale includono cattive abitudini alimentari, aumento del lavoro e dello stress la caffeina. Squilibri creano anche le pillole anticoncezionali, la terapia ormonale sostitutiva  e alcuni farmaci.

Rimedi naturali per bilanciare gli ormoni

Di seguito è riportato un elenco di rimedi naturali che possono aiutarti a bilanciare gli ormoni fluttuanti.

Acidi grassi essenziali

Gli acidi grassi essenziali creano eicosanoidi, ormoni responsabili del trasferimento di informazioni biologiche all’intero corpo. Essi regolano l’infiammazione, espandono e contraggono le pareti delle arterie e prevengono la coagulazione del sangue. La carenza di acidi grassi essenziali nel corpo provoca la produzione di ormoni irregolari che eliminano l’equilibrio ormonale del corpo.
L’acido alfa linolenico e l’acido linoleico sono acidi grassi essenziali chiamati Omega-3 e Omega-6 che svolgono un ruolo chiave nel normale funzionamento dei nostri tessuti corporei. Mentre la maggior parte degli acidi grassi sono prodotti dal corpo, Omega-3 e Omega-6 sono due acidi grassi essenziali che devono necessariamente essere introdotti tramite l’alimentazione.

Fonti alimentari ad alto contenuto di acidi grassi essenziali:

Frutti di mare: salmone, tonno, sgombro, ostriche, branzino, sardine, aringhe, trote
Prodotti lattiero-caseari: latte normale o di soia, uova, yogurt, margarina
Noci e cereali: semi di lino, semi di zucca, noci, mandorle, burro di arachidi, pane, farina d’avena
Oli: olio di canola, olio di semi di lino, olio di noci, olio di senape, olio di fegato di merluzzo, olio di soia
Verdure: cavoli, cavoletti di Bruxelles, prezzemolo, menta, spinaci

Olio di cocco

L’olio di cocco è un’incredibile fonte di grassi saturi, uno dei più importanti è l’acido laurico. Questi grassi combattono l’ipotiroidismo aumentando il metabolismo, che a sua volta bilancia i livelli ormonali del corpo. Poiché i grassi saturi sono responsabili della produzione di ormoni nel nostro corpo, aiuta ad avere il ciclo mestruale regolare, a contrastare l’acne e la sindrome dell’ovaio policistico. Vari studi hanno dimostrato che l’olio di cocco può essere molto benefico durante la menopausa e può anche avere effetti positivi sui livelli di estrogeni.

Maca

Conosciuto anche come “Ginseng peruviano”, la maca è un’erba meravigliosa come nessun’altra. La Maca è un adattogeno, una sostanza nutriente che aiuta il corpo ad “adattarsi”. Carica il sistema endocrino e, a sua volta, regola la produzione di ormoni nel corpo quando uno degli ormoni va fuori dall’equilibrio.
Un importante studio ha osservato che la maca aumentava significativamente la produzione ormonale da parte dell’ipotalamo e delle ghiandole pituitarie. Questo studio, ha dimostrato come la maca aiutava a bilanciare i livelli ormonali generali e forniva sollievo dopo la menopausa riducendo la sudorazione notturna e le vampate di calore.

Semi di lino

I semi di lino sono ricchi di acidi grassi Omega-3 che formano le membrane cellulari, che quindi, trasportano gli ormoni in diverse parti del corpo. I semi di lino sono anche una ricca fonte di lignani che aiutano nella formazione del progesterone (l’ormone sessuale prodotto durante l’embriogenesi, le mestruazioni e la gravidanza). Inoltre, riducono i livelli di androgeni negli uomini con carcinoma della prostata.
Uno studio del 2007 pubblicato nella rivista Nutraseutical Research, ha descritto i benefici avuti a livelli ormonali in una donna di 31 anni con sindrome dell’ovaio policistico. Ha introdotto nella sua dieta giornaliera 30 g di semi di lino al giorno per 4 mesi. In seguito, si è osservato una significativa riduzione dei livelli di androgeni e una diminuzione della crescita del pelo facciale e del corpo (irsutismo) innescato da uno squilibrio ormonale nel corpo della donna.

Basilico sacro

Il basilico sacro è una pianta annuale, erbacea, appartenente alla famiglia delle Lamiaceae; normalmente coltivata come pianta sacra in India. Il basilico sacro è una pianta adattogena; spezza incredibili proprietà medicinali che aiutano a regolare il sistema endocrino del corpo che produce ormoni, portandoli così ad un livello di equilibrio.
Il basilico santo è particolarmente efficace nella gestione del cortisolo, l’ormone dello stress che è responsabile di causare alti livelli di zucchero nel sangue. Causa anche obesità, rallentamento dei processi di rigenerazione cellulare del corpo, indebolimento delle ossa e dei muscoli, irritabilità e affaticamento.
Come un adattogeno, il basilico santo aiuta il corpo ad adattarsi alla pressione e allo stress ambientale. Secondo uno studio del 2012 pubblicato sul Journal of Restorative Medicine, le erbe adattogene aiutano a moderare la risposta del corpo allo stress, migliorare l’immunità, aumentare l’energia e regolare il sonno.

Carote crude

Le carote crude contengono una fibra indigeribile, che le rende i migliori disintossicanti. Queste fibre si attaccano alle tossine e agli ormoni inutilizzati e li eliminano dal nostro corpo. Inoltre, le carote equilibrano i livelli di estrogeni e progesterone nel corpo; riducono i crampi mestruali, la sindrome premestruale e combattono l’insonnia. Le carote crude inibiscono anche il riassorbimento degli estrogeni dall’intestino.

Altri suggerimenti per bilanciare gli ormoni:

  • Fare attività fisica regolarmente per 30 minuti al giorno.
  • Includere cereali integrali, verdure a foglia verde e frutta biologica nella dieta.
  • Evitare gli alimenti trasformati.
  • Consumare 8-10 bicchieri d’acqua al giorno.
  • Ridurre il consumo di carne rossa.
  • Praticare la meditazione e lo yoga.
  • Smettere di fumare e bere.

L’equilibrio ormonale è essenziale per il nostro benessere e per la nostra salute, ecco perché è importante bilanciare gli ormoni!

Leggi anche:
Allergie – prevenire e curare con rimedi naturali
Suffumigio – un rimedio efficace contro il raffreddore
Antibiotici naturali che fanno bene alla nostra salute

Articoli Simili :

Germogli come prepararli in casa e consumarli

admin

Febbre alta – cause e cure naturali

admin

Acidità di stomaco rimedi fatti in casa

admin

Lascia un Comento

* Utilizzando questo modulo acconsentite alla memorizzazione e al trattamento dei vostri dati da parte di questo sito web.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere dati statistici e mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione sul sito, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto Leggi di Più