NaturalMente Verde
Alimentazione

Lenticchie – fonte di proteine e ferro

Lenticchie - fonte di proteine e ferro

Le lenticchie un concentrato di proprietà benefiche.

Ricchissime di fibre e povere di grassi, le lenticchie abbassano il colesterolo, mantengono il cuore sano, aiutano a dimagrire, regolano il livello di zucchero nel sangue combattendo così il diabete, migliorano la salute dell’apparato digerente, prevengono l’arteriosclerosi.

Cosa sono le lenticchie?

Le lenticchie sono legumi, semi di una pianta il cui nome botanico è Lens culinaris. Crescono in baccelli che contengono uno o due semi di lenticchie. Si crede che le lenticchie siano originarie dell’Asia centrale, essendo state consumate fin dalla preistoria. Sono uno dei primi cibi che siano mai stati coltivati. I primi semi di lenticchie risalenti a 8000 anni sono stati trovati in siti archeologici in Medio Oriente.

Proprietà nutrizionali lenticchie

Le lenticchie offrono una vasta gamma di sostanze nutritive importanti in particolare folati, manganese, ferro e fosforo. Forniscono anche una importante quantità di proteine – sono infatti un’utile alternativa sostitutiva della carne per vegetariani. Con soli 120 calorie per 100 g, questo piccolo gigante seme ci nutrisce di vitamine come quelle del gruppo B, vitamina A, K e J, sali minerali come: calcio, sodio, selenio, potassio, magnesio, zinco e rame.

Benefici per l’organismo

Le lenticchie sono un legume che porta tanti benefici per il nostro organismo. Si possono ottenere effetti positivi molto importanti mangiando questo alimento più spesso.

Abbassano il colesterolo

La lenticchia contiene grandi quantità di fibre solubili che possono ridurre il colesterolo nel sangue proteggendo così le arterie mantenendo sano l’apparato cardiovascolare. Inoltre nelle lenticchie i grassi saturi sono presenti in piccolissime quantità.

Prevengono il diabete e controllano gli zuccheri

Il diabete è una malattia comune causata dall’insulino resistenza e dall’aumento del livello di zucchero nel sangue. La lenticchia ha un indice glicemico basso (<55) in più contiene anche fibre che rallentano l’assorbimento dello zucchero nel sangue.

Stimolano la digestione

La lenticchia è ricca di fibre alimentari che sono importanti per mantenere una sana funzione intestinale. Il contenuto di fibre nelle lenticchie, incluso la fibra insolubile rendono le lenticchie un ottimo regolatore digestivo e aiutano a prevenire stitichezza, malattie infiammatorie intestinali, diverticolite e persino diarrea.

Proteggono il cuore

Gli studi dimostrano che le lenticchie sono una delle migliori fonti di fibra solubile, ciò le rende molto utile per ridurre il colesterolo e prevenire le malattie cardiache. Ma il cuore è protetto anche grazie alle quantità significative di folato e magnesio che queste piccole meraviglie forniscono. Il folato aiuta a ridurre i livelli di omocisteina, un amminoacido che danneggia le pareti delle arterie. Quando sono presenti folati (oltre alla vitamina B6), l’omocisteina viene immediatamente convertita in cisteina o metionina, entrambe benigne. Invece il magnesio migliora il flusso di sangue e porta ossigeno e sostanze nutritive in tutto il corpo.

Celiachia

La lenticchia non contiene glutine, quindi, sono indicati per le persone che soffrono di celiachia. La lenticchia non è solo deliziosa, ma sarà un buon pasto per i celiaci che hanno bisogno di dieta priva di glutine.

Prevengono il cancro

Le lenticchie sono un’ottima fonte di fitoestrogeni e antiossidanti che possono aiutare nella prevenzione di alcuni tipi di cancro, in particolare i tumori correlati agli ormoni, come il cancro alla mammella e alla prostata. Il potere antiossidante nella lenticchia protegge contro varie malattie degenerative e dall’invecchiamento cellulare.

Prevengono l’anemia

Il corpo umano ha bisogno di ferro per produrre nuovi globuli rossi e mantenere il normale trasporto di ossigeno. La lenticchia è una ricca fonte di ferro che mantiene i globuli rossi sani e previene l’anemia (un problema di salute comune dovuto alla mancanza di globuli rossi).

Aiutano a perdere peso

Le lenticchie sono una buona fonte di carboidrati, povere di grassi, con un indice glicemico basso. I carboidrati contenuti nelle lenticchie vengono digerite lentamente dal corpo, questo rende il legume un buon cibo per le persone che vogliono perdere peso. In più, le lenticchie sono a basso contenuto calorico ma ad alto contenuto di proteine e fibre, che aiuta a farti sentire sazio.

Aumentano il metabolismo

La lenticchia contiene vitamine del gruppo B come la vitamina B6 che svolge un ruolo importante nel metabolismo del corpo. Il consumo di lenticchie aumenterà la velocità del metabolismo e ti renderà in forma durante il giorno.

Alcalinizzano il corpo e bilanciano il livello di pH

Le lenticchie sono una delle fonti di proteine più alcaline che esiste, importanti per bilanciare il livello di pH del corpo e promuovere un ambiente intestinale sano. Quando il sistema digestivo diventa troppo acido, ad esempio mangiando cibi trattati ricchi di zuccheri o cibi fritti, si sviluppa uno squilibrio nei batteri che può portare a numerosi problemi di salute.
Le lenticchie aiutano a combattere l’ambiente acido dell’intestino e promuovono una crescita batterica sana, che è importante per l’assorbimento dei nutrienti e prevenire l’indigestione, la stitichezza e molte altre malattie.

Mantengono il cervello sano

Il magnesio è importante per mantenere tutte le funzioni del corpo, in particolare le cellule nervose e cerebrali e promuove anche la rigenerazione delle cellule cerebrali. questo legume contengono un alto livello di magnesio che fornisce questi benefici al cervello e ci proteggono da alcune malattie mentali come l’Alzheimer.

Quale lenticchie scegliere?

Innanzitutto, dovete scegliere lenticchie di produzione italianala. Scegliete poi la tipologia di lenticchie che volete cucinare, lenticchie a seme grande e quelle a seme piccolo. Questi due gruppi ci semplificano le cose visto che ne sono presenti molte varietà in commercio. La più comune è la lenticchia marrone; quella bionda, è invece in assoluto la più grossa; la varietà verde è considerata la più pregiata e, infine, la rossa – tipica della cucina orientale.
Se siete in cerca di un prodotto DOP, biologico, l’Umbria regala due eccellenze: la lenticchia di Castelluccio di Norcia Igp e la lenticchia di Colfiorito molto piccola e saporita. In Puglia invece, troviamo la lenticchia verde di Altamura; in Sicilia troviamo la lenticchia di Ustica che è la più piccola e la più saporita d’Italia e quella di Villalba, una lenticchia a seme grande. Anche Lazio ci offre tre varietà particolarmente apprezzate: la lenticchia di Onano, chiamata anche la “lenticchia dei Papi”, la lenticchia di Ventotene coltivata e raccolta ancora con i metodi tradizionale e infine le lenticchie di Rascino, una lenticchia dal seme piccolo. In Lazio troviamo una lenticchia piccolissima ma piena di carattere e sapore molto intenso – è la lenticchia di Santo Stefano di Sessanio.

Le lenticchie forniscono importanti quantità di proteine, vitamine e sali minerali che migliorano le condizioni di salute e quindi la resistenza alle malattie.

Leggi anche:
Semi per germogli benefici e proprietà nutritive

 

VISITA QUI PER ACQUISTARE PRODOTTI ALIMENTARI SCONTATI

Articoli Simili :

Papaya un frutto esotico per un benessere generale

admin

Zenzero la radice che previene e cura

admin

Luglio – Frutta e Verdura di Stagione

admin

Lascia un Comento

* Utilizzando questo modulo acconsentite alla memorizzazione e al trattamento dei vostri dati da parte di questo sito web.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere dati statistici e mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione sul sito, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto Leggi di Più