NaturalMente Verde
Sapevate Che..?

Gli alimenti senza glutine – Salutari o no?

Gli alimenti senza glutine Salutari o no

Gli alimenti senza glutine – Salutari o no?

Il glutine è una sostanza proteica contenuta in frumento, farro, kamut, orzo, segale, spelta e triticale. Questa sostanza, in realtà, non è presente direttamente nei cereali, ma si forma nel momento in cui viene aggiunta acqua nell’impasto. È una sostanza sicura, ad eccezione ovviamente per le persone che soffrono di celiachia che quindi non possono assimilarlo. La celiachia è una patologia autoimmune ed è anche chiamata morbo celiaco. L’intestino del celiaco non riesce ad assimilare il glutine, che quindi viene considerato un agente tossico.

Celiachia: gli alimenti senza glutine sono ricchi di zuccheri, grassi, e additivi

Gli alimenti presentati come prodotti senza glutine non sono necessariamente salutari – avvertono gli esperti. Questi prodotti possono contenere alti livelli di grassi e zuccheri e una piccola quantità di proteine, dicono gli esperti. Lo squilibrio è così grave che potrebbe avere un impatto negativo sullo sviluppo dei bambini; potrebbe aumentare il rischio di obesità infantile.

Un’équipe della Società Europea di Gastroenterologia Epatologia e Nutrizione Pediatrica (ESPGHAN), ha controllato più di 650 prodotti confrontandoli con altri simili contenenti glutine. I risultati mostrano che gli alimenti gluten-free contengono più grassi e zuccheri e hanno una composizione più povera in termini di nutrizione. Per esempio, molti prodotti con glutine – in particolare pane, pasta, pizza – contengono tre volte più proteine dei prodotti senza glutine. In altre parole, un prodotto venduto come cibo gluten-free non significa che sia sano.

Il glutine non fa dimagrire

Questi prodotti contengono spesso più zuccheri e grassi di quelli tradizionali. I rischi a cui si va incontro sono l’aumento di peso, obesità, sindrome metabolica e insulino-resistenza se non c’è un accurato controllo medico che bilanci gli alimenti. La dieta di un celiaco viene in genere seguita da un dietologo, che assicura un’alimentazione bilanciata con tutti i nutrienti indispensabili.

Una dieta priva di glutine non garantisce benefici se a seguirla è un soggetto non celiaco anzi può causare carenze di vitamina B, folati e ferro.

Leggi anche:

Semi di chia il miracolo rinchiuso in un seme
Dieta alcalina la chiave della longetivà
Castagne il frutto autunnale dai mille benefici

Articoli Simili :

Il cervello produce fruttosio lo affermano gli scienziati

admin

Novembre – Frutta e Verdura di Stagione

admin

Colazione, il pasto più importante della giornata

admin

Lascia un Comento

* Utilizzando questo modulo acconsentite alla memorizzazione e al trattamento dei vostri dati da parte di questo sito web.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere dati statistici e mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione sul sito, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto Leggi di Più