NaturalMente Verde
Salute

Dieta Macrobiotica benefici e controindicazioni

Dieta Macrobiotica benefici e controindicazioni

Dieta Macrobiotica – non è un semplice piano nutrizionale ma è una filosofia di vita.

La dieta macrobiotica è originaria dal Giappone, fondata dal medico giapponese Nyoichi Sakurazawa (conosciuto con il nome George Ohsawa), all’inizio del Novecento. La parola macrobiotica viene dal greco e significa “vita meravigliosa” o “vita lunga”.
La dieta macrobiotica si basa sul principio della giusta combinazione fra l’energia Yin e l’energia Yang delle sostanze alimentari che vengono introdotte nel corpo, in modo da mantenere anche all’interno del singolo organismo un equilibrio perfetto. Secondo gli insegnamenti orientali, rispettando una certa dieta equilibrata in base a questi principi fondamentali, YIN (-) e YANG (+), si può armonizzare tutte le trasformazioni del corpo, dalla sfera emotiva e mentale.

Alimenti Yang e Ying

Nella natura nulla è solo YIN (-) o solo YANG (+), ma qualsiasi essere, cosa o fenomeno comprende entrambi gli elementi ma non in proporzioni uguali, uno è generalmente predominante.
Appartengono allo Yin gli alimenti ricchi di potassio, sapore dolce o piccante, amari e aciduli, ma anche quelli molto aromatici. I cibi Yang contengono più sodio, sapore salato, poco dolce o piccante e più alto grado di alcalinità. Al gruppo Yin appartengono i cibi acidi, ad esempio il latte, la frutta, lo yogurt, le spezie, il tè, mentre nel gruppo Yang rientrano i cibi alcalini, ossia uova, sale, pesce, carne, ecc. La cottura aumenta l’energia Yang e va regolata in base ai cicli stagionali: maggiore in inverno, media in primavera e autunno, minore in estate.

Il piano dietetico macrobiotico

L’alimentazione macrobiotica auspica dunque un consumo bilanciato di alimenti Yin e Yang, prediligendo cibi biologici, integrali e non trattati industrialmente, oltre a particolari tipologie di cottura e preparazione. Vanno cotti in modo più naturale possibile tipo a vapore, bollito, cottura a pressione, stufato, spremuto a freddo. Occasionalmente, se non si è integralisti, si può mangiare cibi cotti alla griglia, al forno, arrosto asciutto, in padella, fritti, bere succo di frutta o mangiare cibi crudi. Nei pasti dietetici macrobiotici possono essere inclusi cereali integrali, verdure, semi, soia, pesce e frutta. È consentito consumare qualsiasi tipo di cibo che sia adatto alle esigenze di una persona.

Come consumare i cibi nella dieta macrobiotica

Se si segue la dieta macrobiotica, si potrà solo mangiare due o tre volte al giorno, senza spuntini. Ad ogni pasto bisogna masticare molto i bocconi, almeno 50 volte sia per gustarli che per migliorare i processi di assimilazione. La masticazione è un’esperienza differente in cui ci si prende del tempo per ringraziare Madre Natura e per riflettere sul cibo che si sta mangiando.
Le verdure, per esempio, non devono essere sbucciate e vanno tagliate molto finemente; il sale marino non trattato, va messo solo a fine cottura. Per la preparazione delle pietanze vanno scelte solo pentole in acciaio inossidabile, teglie in terracotta, cestelli in bambù e mestoli di legno, il tutto per evitare di alterare lo stato dei cibi. I processi di lavorazione industriale, infatti, altererebbero gli equilibri energetici degli alimenti.

La piramide di Kushi

I principi base della dieta macrobiotica possono essere riassunti nella piramide di Kushi

  • cereali integrali in grani interi – soprattutto riso integrale – 50-60%
  • verdure (anche alghe) – 25-30%
  • legumi tipo fagioli, lenticchie, soia – 5-10%
  • pesce, noci, semi, frutta, carne, pollo e latticini – 5-20%
  • zuppa (preparata dagli ingredienti sopra) – 1-2 tazze al giorno.

I benefici della dieta macrobiotica

I benefici dell’alimentazione macrobiotica sono innumerevoli. La risposta del corpo al cambiamento alimentare è pressoché immediata e in pochi giorni si possono avvertire i primi effetti positivi. Elenchiamo alcuni:

  • Migliora la digestione e anche la regolarità intestinale
  • Si ha più energia e vitalità
  • Migliora il sistema immunitario diminuendo così le malattie
  • Si ha sotto controllo il peso corporeo
  • Riduce lo stress e migliora il sonno
  • Si è più generosi nelle relazioni sociali
  • Migliora l’aspetto fisico, l’aspetto della pelle sembrando più giovani
  • Stabilità emotiva e lucidità mentale
  • Aumento della fertilità e la regolazione della libido
  • Consapevolezza dell’influenza del cibo su corpo, mente e spirito

Controindicazioni dieta macrobiotica

Alcune forme estreme di alimentazione macrobiotica possono portare all’insufficienza di alcuni elementi, come vitamine, amminoacidi essenziali e calcio. Di conseguenza, la dieta macrobiotica può provocare la comparsa di stati di avitaminosi o di malnutrizione soprattutto nei bambini e nelle donne in gravidanza. Loro, generalmente, necessitano di un particolare apporto di sostanze nutritive.
Se si intende seguire una dieta macrobiotica per dimagrire, è bene consultare il medico curante o un nutrizionista qualificato, per la prescrizione di eventuali sostanze integrative necessarie, come potrebbe essere la vitamina B12.

Anche se non è stato scientificamente dimostrato, la dieta macrobiotica può proteggere contro il cancro e altre malattie croniche.

Articoli Simili :

Afte o stomatiti aftose cause e rimedi naturali

admin

Le allergie di primavera – cause, sintomi e cure

admin

Dieta alcalina la chiave della longevità

admin

Lascia un Comento

* Utilizzando questo modulo acconsentite alla memorizzazione e al trattamento dei vostri dati da parte di questo sito web.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere dati statistici e mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione sul sito, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto Leggi di Più