Dieta alcalina la chiave della longevità

di admin Posted on 88 visualizzazioni 0 commenti
Dieta alcalina la chiave della longevità

La dieta alcalina: che cos’è, come funziona e quali alimenti consumare.

La dieta alcalina è un piano alimentare spesso utilizzato per migliorare la salute. Con un’enfasi sulla frutta e verdura fresca, questa dieta si basa sull’idea che tutti gli alimenti dopo che vengono digeriti e assorbiti raggiungono i reni come composti che determinano un ambiente acido o un ambiente base. Studi hanno dimostrato che il bilanciamento del pH del corpo attraverso una dieta alcalina può essere utile per contrastare malattie croniche e vari disturbi come ipertensione, diabete, artrite, carenza di vitamina D e bassa densità ossea.

Come funziona la dieta alcalina?

Una dieta alcalina è quella che aiuta a bilanciare il livello di pH dei liquidi nel corpo, compreso il sangue e le urine. Il pH può variare tra 7,35 e 7,45 a seconda dell’ora del giorno, della dieta, dell’ultima volta che hai mangiato e dell’ultima volta che sei andato in bagno. Un pH intorno a 7 è considerato neutro, ma poiché il corpo umano ottimale tende ad essere intorno a 7,4, riteniamo che il pH più sano sia leggermente alcalino. Il pH varia in tutto il corpo, con lo stomaco come la regione più acida.
La ricerca mostra che le diete costituite da alimenti altamente alcalini – verdure fresche, frutta e fonti di proteine vegetali non trasformate, determinano un livello di pH delle urine più alcalino, che aiuta a proteggere le cellule sane e bilancia i livelli di minerali essenziali.
Mantenere l’equilibrio acido-base dell’organismo è alla base di un’alimentazione alcalina, essenziale per mantenere in ottimo stato gli organi che devono smaltire le scorie metaboliche acide in eccesso.
Un’alimentazione alcalina prevedere l’assunzione di cibi alcalini nella misura del 70% e per il 30% cibi acidi. A differenza di molte diete questa non prevede il calcolo delle calorie. Per questo motivo è più facile seguire questa dieta per periodi di tempo prolungati.

Quali cibi consumare?

In linea generale, la dieta alcalina è un regime alimentare che si basa soprattutto sul consumo di frutta, legumi, pesce, semi oleosi e verdura. Alimenti ricchi in sali minerali e vitamine come potassio, magnesio, calcio e sodio. Le verdure a foglia verde come spinaci, bietole, broccoli, cavolfiori, sedano, hanno un ph basico. Ottimi sono anche i tuberi: carote, zucca, patata. Tra la frutta bisogna mangiare mela, pera, banana, uva, ananas, melone, mango, avocado, datteri e frutti rossi fragole e ciliegie. Non mancano poi alimenti più sostanziosi, come cereali, legumi soprattutto fagioli e pesce. Eliminata del tutto la carne, ci si può rifare con salmone, tonno, trota e spigola.
Bisognerebbe tuttavia ridurre al minimo l’assunzione di alcol, bevande contenenti caffeina, carne, uova, latticini di ogni genere compreso il latte di soia, noci e arachidi, pane, pasta, zucchero bianco, pomodori e funghi.

Benefici dieta alcalina

Le diete alcaline hanno dimostrato di aiutare a prevenire l’osteoporosi, i calcoli renali, contrastano i radicali liberi limitando così l’invecchiamento cellulare, riducono gli spasmi muscolari. Inoltre, un’alimentazione alcalina promette anche di migliorare il metabolismo e la digestione, aumentare i livelli di energia, favorire il dimagrimento, aiutare il fegato a eliminare le tossine. In più i benefici di una dieta alcalina possono includere anche una migliore salute del cuore, ossa più forti, rinforza il sistema immunitario, protegge dal cancro, aumenta l’assorbimento delle vitamine e previene la carenza di magnesio.

Precauzioni su una dieta alcalina

Le diete alcaline sono caratterizzate da un apporto abbastanza elevato di potassio e, per tale motivo, sono controindicate in coloro che devono assumere diuretici risparmiatori di potassio o in chi è affetto da patologie renali.
Con la dieta alcalina si perdono sicuramente i chili di troppo, ma nel lungo periodo si possono creare carenze nutrizionali importanti. Se desideri intraprendere la dieta alcalina dovresti consultare prima il proprio medico curante.

La dieta alcalina aiuta a proteggere le cellule sane e bilancia i livelli di minerali essenziali.

Leggi anche:
Dieta macrobiotica benefici e controindicazioni
Dieta – Il segreto per avere successo
Gli alimenti senza glutine – salutari o no?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *