Conservare e consumare lo zenzero

di admin Posted on 63 visualizzazioni 0 commenti
Conservare e consumare lo zenzero

Pratici consigli su come conservare e consumare lo zenzero.

Vediamo insieme attraverso dei consigli, come conservare e consumare lo zenzero, una deliziosa spezia che arricchisce i nostri piatti. Lo zenzero è un ingrediente ormai immancabile in cucina, sempre più apprezzato anche per via delle sue proprietà benefiche.

Come conservare lo zenzero

Lo zenzero deve essere tenuto in luogo fresco per non più di 10 giorni. Se conservato in frigorifero, deve essere posto in un contenitore ermetico per evitare la disidratazione e può essere conservato per 3 settimane.
Il metodo più semplice e sicuro per conservarlo è il congelamento. La radice di zenzero già tagliata a fette o grattugiata posta in un sacchetto per alimenti o un contenitore e poi nel congelatore. Con questo metodo non perderai né l’aroma, né alcuna delle sue proprietà.
Le radici di zenzero pulite e tagliate a fette sottili possono essere conservate nel vino bianco in frigorifero. In questo modo manterrà il suo aroma e freschezza per almeno alcune settimane.
Si può inoltre conservarla tagliandola a fettine e farla bollire per 10 minuti in uno sciroppo di zucchero (quantità uguali di zucchero e acqua), raffreddare e conservare in frigorifero.
Volendo si può conservare il succo spremendo la radice che poi viene aggiunto alla vodka o alcol alimentare.

Come consumare lo zenzero

La radice della pianta di zenzero può essere consumato fresco, in polvere, essiccato come spezia, sotto forma di olio o come succo. Nei negozi alimentari è disponibile fresco ed essiccato; si trova anche come estratto di zenzero e olio di zenzero, sotto forma di tinture o capsule. Gli alimenti che contengono zenzero includono pan di zenzero, biscotti, ginger ale e una vasta gamma di ricette salate.

Lo zenzero è una spezia dal sapore piccante usata in cucina per insaporire varie pietanze e dolci.

Leggi anche:
Cucinare i broccoli senza perdere le loro proprietà
Sale – Curiosità sui vari utilizzi
Colazione, il pasto più importante della giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *