NaturalMente Verde
Fai da te

Come riutilizzare lo smalto vecchio

Come riutilizzare lo smalto vecchio

Ecco idee geniali e semplici per riutilizzare lo smalto vecchio.

Lo smalto, una vera e propria passione per tutte le donne, nei mesi e negli anni si tende ad accumulare una serie di smalti che a lungo andare diventano inutilizzabili. Quelle boccette quasi finite e quegli smalti troppo induriti per poterli usare su mani e piedi, sono ancora utilissimi per fare un sacco di cose davvero belle! Tanti modi utili e curiosi su come riciclare smalti vecchi, colorati, metallizzati o trasparenti con il fai da te.

Idee su come riutilizzare lo smalto vecchio

Uno smalto vecchio non va assolutamente gettato, infatti, possiamo facilmente trovare un modo per recuperare e riutilizzare la tinta. Ecco dei consigli davvero furbi su come riutilizzare lo smalto vecchio o cosa fare delle tante boccette arrivate agli sgoccioli.

Diluite lo smalto

Per poterlo riutilizzare lo vecchio smalto è necessario renderlo più liquido utilizzando un diluente apposito o, in alternativa, puoi sfruttare l’alcol denaturato; ti basterà versarne qualche goccia nella boccetta per ottenere risultati straordinari ed immediati. Volendo si può rendere fluido lo smalto mettendo la boccetta ben chiusa in acqua molto calda per giusto un paio di minuti.

Lo smalto trasparente

Può essere utilizzato come una perfetta vernice protettiva, per sigillare le buste da lettera, per proteggere le etichette dei barattoli di conserva o marmellate o dei vasetti delle erbe aromatiche. E’ ottimo anche per incollare una vite degli occhiali allentata, oppure, applicandolo sui collant sfilati eviterai che si continuino a rovinare. Lo smalto trasparente è utile anche come protettore per la bigiotteria, bisognerà soltanto stendere una generosa mano sulla loro superficie per evitare l’ossidazione e l’annerimento dei tuoi gioielli preferiti.
I nuovi orecchini vi fanno male? Basta applicare un velo di smalto sul gancio e si evita l’infezione.

Sassi colorati

Durate le passeggiate in spiaggia avete raccolto bellissimi sassi o conchiglie? Ancora più belli se li arricchite con qualche pennellata d’oro, argento o colori metallizzati. Basta un po’ di scotch di carta (quello da pittore) per limitare la zona da colorare. Poi metteteli in una ciotola di vetro per abbellire qualsiasi punto di casa.

Personalizzare le chiavi

Per distinguere le chiavi una volta per tutte, pulitele bene, appoggiatele su un foglio di Scottex e smaltate le parti piatte con diversi colori di smalto. Puoi decorare le chiavi con fiori, righe, pois… e libera la tua fantasia!

Riutilizzare una boccetta di smalto

Dopo aver svuotato la boccetta dello smalto contenuto dentro si versa dell’acetone fino ad arrivare a meno della metà del contenitore e agitate per far staccare meglio lo smalto rimasto sulle pareti. Svuota la boccetta e ripeti altre due volte l’operazione. Utilizzate acetone anche con il pennellino per pulire più a fondo. Si pulisce bene il pennellino e anche il bordo esterno della boccetta e l’interno del tappo.
Puoi utilizzarla per fare un olio per cuticole fai da te oppure puoi inserire all’interno un mix di oli e ingredienti che si possono poi facilmente applicare sulle unghie come un vero e proprio trattamento curativo. Ad esempio, puoi riempire la boccetta per metà con olio di oliva e per la restante metà con una miscela uguale di olio di ricino e succo di limone: infatti, mentre l’olio di oliva nutre e lucida le unghie, il limone le schiarisce in modo naturale ed infine l’olio di ricino le rinforza.

Dipingere oggetti di vetro

Applicando lo smalto in strati più o meno velati e utilizzando scotch di carta per mascherare alcune parti, si possono decorare vasi, cornici e barattoli di vetro; questi ultimi possono trasformarsi in lanterne ponendovi all’interno una candela.

Rinnovare minuteria e bottoni

Con gli smalti colorati invece è possibile ridare vita a perle e altra minuteria in resina o metallo rovinate. Allo stesso modo si possono rinnovare i bottoni.

Dipingere legno, vasi di ceramica

Lo smalto è impermeabile il che lo rende ottimo per decorare gli oggetti che terremo all’aperto. Possiamo sbizzarrirci su sassi, vasi di ceramica e anche legnetti sui quali indicare il nome della pianta in un vaso o altri messaggi che non avranno paura della pioggia.

Articoli Simili :

Essiccare aromi da cucina fai da te

admin

Sbiancare le tende e renderle splendenti

admin

Fanghi Bio Fai da te la ricetta

admin

Lascia un Comento

* Utilizzando questo modulo acconsentite alla memorizzazione e al trattamento dei vostri dati da parte di questo sito web.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere dati statistici e mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione sul sito, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto Leggi di Più