NaturalMente Verde
  • Home
  • Ricette
  • Asparagi all’aceto balsamico un buon contorno
Ricette

Asparagi all’aceto balsamico un buon contorno

Asparagi all'aceto balsamico un buon contorno

Ricetta: Asparagi all’aceto balsamico.

Ricetta veloce e leggera – asparagi all’aceto balsamico, cotti in padella e aromatizzati con aceto balsamico. Sono un ottimo contorno per accompagnare secondi piatti a base di carne o di uova.

Ingredienti:

  • 500 g asparagi verdi
  • 1 tazza di brodo caldo vegetale
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 scalogno (oppure mezza cipolla)
  • Sale q.b.
  • Pepe bianco q.b.
  • 4 cucchiai aceto balsamico di Modena

Preparazione:

Lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente, rimuovere la parte bianca del gambo poi raschiarli con un coltello non troppo affilato facendo molta attenzione a non toccare le punte, fragili e delicate. Asciugate gli asparagi con della carta da cucina. Tagliare gli asparagi a fettine di circa 1 cm, mantenendo integra la punta.

Scaldate il brodo. Tritate lo scalogno e metterlo in una pentola larga con olio e farlo soffriggere. Prima che lo scalogno prenda colore, aggiungere gli asparagi già tagliati e cuocere per qualche minuto a fiamma vivace. Unire un mestolo di brodo vegetale, un pizzico di sale, una macinata di pepe, dopodiché mescolare e coprire con un coperchio; cuocere a fiamma media per 8/10 minuti circa. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo unire altro mestolo di brodo vegetale caldo.

Trascorso il tempo di cottura, scoperchiare e far asciugare il fondo di cottura alzando la fiamma. Regolare di sale e poi unire l’aceto balsamico circa 4 cucchiai. Proseguire la cottura per altri 3-4 minuti, fintanto che l’aceto balsamico non si sarà ridotto.

Impiattare il tutto e servire ben caldi. Gli asparagi all’aceto balsamico oltre ad essere serviti come contorno possono essere un ottima base per la preparazione di sughi o di ripieni per torte salate.

Gli asparagi all’aceto balsamico si possono conservano in frigorifero per un giorno. Il giorno dopo consigliamo una breve riscaldata in padella. Buon appetito, naturalmente!

Leggi anche:
Gamberi e asparagi in padella
Le verdure che drenano i liquidi
Asparagi – i re degli ortaggi primevarili

Articoli Simili :

Peperoni friggitelli fritti la ricetta

admin

Filetto al mascarpone e senape

admin

Ricetta marmellata alle pere e chiodi di garofano

admin

Lascia un Comento

* Utilizzando questo modulo acconsentite alla memorizzazione e al trattamento dei vostri dati da parte di questo sito web.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere dati statistici e mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione sul sito, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto Leggi di Più